Pompei

  • Tag : Pompei

Prenota Adesso

B&B Pompei House è situato nel cuore della città di Pompei, a 100 metri dal centro, e 500 metri dagli scavi archeologici, con i suoi 66 ettari di cui circa 50 scavati (comprese le aree suburbane), è un insieme unico di edifici civili e privati, monumenti, sculture, pitture e mosaici di tale rilevanza per la

Cosa vedere a Pompei?

Pompei è stata una delle città più grandi e splendenti dell’epoca romana, come testimoniano i resti che spuntano ovunque. La grande produzione ed esportazione di olii e vini fece di Pompei una città molto ricca, che divenne meta turistica per i patrizi romani, quando fu assorbita dall’espansione della futura Capitale dell’Italia. Chissà come sarebbe diventata

Santuario di Pompei

La storia del santuario è legata a quella del beato Bartolo Longo, suo fondatore, e della contessa Marianna de Fusco (moglie del conte Albenzio de Fusco), con la quale condivise una vita dedicata al servizio dei più bisognosi. Il santuario è stato costruito grazie alle offerte spontanee dei fedeli di ogni parte del mondo. La sua

Modalità di prenotazione

Scuole e modalità di prenotazione Per le scuole italiane e straniere (appartenenti ai Paesi dell’U.E.) è obbligatoria la prenotazione dell’ingresso da effettuarsi, con un minimo di 10 giorni di anticipo rispetto alla data di visita, esclusivamente ai numeri: • 199.104.114 ( 0039 06 39967850 per chiamate dall’ estero), al costo di 14,25 centesimi al minuto

Scavi di Pompei Orari e Info

Scavi di pompei orari Tutti i siti archeologici Scavi di pompei orari Dal 1 aprile al 31 ottobre: 9.00 – 19.30 (ultimo ingresso 18.00) Dal 1 novembre al 31 marzo: 9.00 – 17.00 (ultimo ingresso 15.30) Boscoreale: dal 1 novembre al 31 marzo: 8.30 – 18.30 (ultimo ingresso 17.00) Giorni di chiusura: 1 Gennaio, 1 Maggio, 25 Dicembre I biglietti si acquistano alle

Scavi di Pompei

Gli scavi di Pompei costituiscono una straordinaria testimonianza del mondo antico grazie allo stato di conservazione della città, rimasta praticamente intatta dopo l’eruzione che la colpì nel 79 d. C. cancellandola dal paesaggio vesuviano. La città, grazie anche alla sua posizione, fu interessata, tra il VII ed il VI sec. a.C, da un fiorente insediamento

Translate »